Ortona

CASTELLO ARAGONESE

Ortona, a 10 minuti di Autostrada da Fossacesia, è un porto turistico e commerciale; una cittadina in cui è possibile trascorrere una giornata in famiglia all’insegna della cultura e del relax.

Da vedere assolutamente il Castello Aragonese che, visitabile all’interno, offre una visuale mozzafiato sul mare cristallino. il porto invece, restaurato nel 2001 poiché distrutto più di una volta da esplosioni e smottamenti, aveva originariamente una forma trapezoidale e quattro torri cilindriche angolari, con elementi decorativi tipica delle fortificazioni XV secolo. Attualmente rimangono in piedi solo tre delle quattro torri ed è completamente scomparsa la cortina settentrionale, quella verso il mare, a causa della frana del 1946.

BASILICA DI SAN TOMMASO APOSTOLO

Questa Basilica, distrutta e ricostruita varie volte a causa di guerre e saccheggi, custodisce al proprio interno le reliquie di San Tommaso Apostolo. Queste reliquie furono portate a Ortona da un navarca ortonese dopo averle rubate sull’isola greca di Chios. Nel dicembre del 1859 papa Pio IX l’ha elevata alla dignità di basilica minore.

SPIAGGIA DI PUNTA DELL’ACQUA BELLA (RISERVA NATURALE)

La riserva naturale, storicamente approdo dei pirati turchi, si estende per circa 28 ettari con a nord il porto di Ortona e a sud San Vito Chietino, facente parte della Costa dei Trabocchi. La spiaggia è caratterizzata da sabbia e ciottoli e da un’acqua particolarmente limpida, da cui il nome “Acquabella”.
La zona è caratterizzata da una ricca flora e fauna. Molteplici le specie vegetali selvatiche con macchie di pino d’Aleppo, il principale legno da costruzione dei Trabocchi.